Dati del ministero della Sanità: 135 palestinesi uccisi e 14.700 feriti dal 30 marzo

Agenzia stampa Infopal - 09.06.2018

http://www.infopal.it/dati-del-ministero-della-sanita-135-palestinesi-uccisi-14-700-feriti-dal-30-marzo/

Gaza-WAFA. Secondo le statistiche del ministero della Sanità, 135 palestinesi sono stati uccisi dall’esercito israeliano in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza dall’inizio delle proteste della Grande Marcia del Ritorno, iniziata il 30 marzo. Di questi, 127 sono stati uccisi nelle proteste della Striscia di Gaza, tra cui 4 nella giornata di venerdì.

Nella Striscia di Gaza, 14.700 palestinesi sono stati feriti da armi da fuoco o asfissiati dai gas lacrimogeni.

Venerdì, 4 sono stati uccisi e 618 sono rimasti feriti da proiettili o asfissiati dai gas: tra questi 48 bambini e 20 donne.

Per quanto riguarda la gravità degli infortuni, il ministero ha affermato che uno è in condizioni critiche, 8 gravi e 125 medie.

Cause delle ferite: 117 sono stati colpiti da munizioni letali convenzionali, 21 da proiettili shrapnel (che creano devastazioni interne), 56 da altri tipi di proiettile e 60 da gas.

Danni nel corpo: 10 sono stati feriti nel collo e nella testa, 23 negli arti superiori, 10 nella parte posteriore e nel torace, 8 nell’addome e nel bacino, 122 negli arti inferiori, 21 hanno ferite multiple; 60 sono rimasti asfissiati dall’inalazione di gas.

Il ministero ha affermato che venerdì due paramedici sono rimasti feriti da munizioni letali e soffocati dai gas; un’ambulanza è stata parzialmente danneggiata e cinque giornalisti sono rimasti feriti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(9)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(10)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(13)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(488)

Leggi tutto: La...