La campagna BDS morde: risultati in evidenza del 2018

La campagna BDS guadagna terreno, malgrado gli enormi capitali disposti da Israele per contrastarla. Eccone alcuni risultati nel 2018   https://www.bdsmovement.net/news/18-highlights-bds-impact-2018

  • Airbnb ha deciso di rinunciare ai profitti dalle colonie illegali di Israele su terra palestinese rubata. Ciò a seguito di una campagna internazionale guidata dalla coalizione #StolenHomes di organizzazioni aderenti alla campagna BDS e per i diritti ummani. Il governo israeliano ha reagito furiosamente, invitando a preferire Booking rispetto ad Airbnb. La risposta non può che essere: BOICOTTARE BOOKING (NdR)
  • Ilhan Omar e Rashida Tlaib  sono entrati nella storia essendo i primi membri del Congresso USA a sostenere pubblicamente la campagna BDS. Tlaib,la prima donna palestinese-americana eletta al Congresso, ha anche richiesto il taglio dell’aiuto militare USA ad Israele.
  • La mobilitaione internazioinale ha fatto sì che la nazionale argentina di calcio, capitanata da Lionel Messi, abbia annullato la sua esibizione in Israele.
  • La celebre cantante Lana Del Rey è una dei 19 artisti che si sonono ritirati dal Israel’s Meteor Festival, dopo che migliaia di fan l’hanno sollecitata a rispettare i diritti dei palestinesi. Shakira e Lorde sono stati anch’esse tra coloro che hanno annullato i loro concerti in Israele nel 2018. Oltre 100 DJ hanno aderito al boicottaggio culturale di Israele sotto l’egida di #DJsForPalestine.
  • Il Parlamento del Cile ha votato a grandisssima maggioranza il bando dei prodotti delle colonie illegali israeliane costruite su territorio palestinese rubato
  • Le maggiori organizzazioni del movimento femminile delle donne dell’India che rappresenta oltre 10 milioni donne, sostiene il movimento BDS e ha richiesto la liberazione di tutti i minorenni imprigionati da Israele per motivi politici
  • Amnesty International si è appellata per un embargo delle forniture militari a Israele, ha condannato gli USA e l’UE per i loro traffici con Israele e li ritiene responsabili di “alimentare le continue violazioni dei diritti dei palestinesi.”
  • Il Partito Laburista britannico ha votato lo stop della vendita di armi ad Israele. In Irlanda un ministro e 50 parlamentari si sono appellati appellati per lo stop alle armi per Israele. In precedenza Dublino è stata la prima capitale europea a sostenere la campagna BDS per i diritti palestinesi. In Scozia il fondo pensioni Falkirk Pension Fund ha disinvestito dalla banca Bank Hapoalim, divenendo il primo fondo pensioni di un ente pubblico a disinvestire da un ente complice in Israele delle violazioni dei diritti dei palestinesi
  • Membri del parlamento di Spagna e Portogallo hanno preso posizione per i diritti dei palestinesi denunciando i crimini di guerra di Israele contro la legge razzista "Legge sullo Stato-Nazione ebraico”. Diverse amministrazioni in Italia e Spagna si sono espresse per un embargo delle armi ad Israele
  • Il Movimento per le Vite dei Neri (The Movement for Black Lives ) ha espresso un vigorosa posizione di solidarietà con il popolo palestinese e ha richiesto al governo USA di terminare il suo finanziamento annuo di $38 miliardi per armi ad Israele. La città di Northampton e lo stato del Vermont sono entrambe uscite da un programma di formazione della polizia USA che prevedeva l’apprendimento da militari Israeliani (v. successivo)
  • 40 organizzazioni ebraiche internazionali hanno riconosciuto che il movimento BDS per i diritti dei palestinesi si impegna per “combattere l’antisemitismo e tutte le forme di razzismo e di intolleranza e fanatismo” e condannano tutti i tentativi di impedire critiche alle politiche di Israele
  • Il nobel 2018 per la chimica, Professor George P. Smith, ha espresso il suo appoggio al BDS e per il blocco all’aiuto militare USA ad Israele
  • A seguito dell’appello di oltre 130 gruppi sportivi palestinesi, Adidas ha cessato di sponsorizzare la Israel Football Association (IFA), che comprende squadre di calcio delle colonie illegali su territorio palestinese rubato
  • Sindacalisti ed attivisti per i diritti umani in Tunisia e nel mondo arabo hanno obbligato la linea di navigaizione israeliana Zim shipping a sospendere il collegamento con la Tunisia
  • La Federazione degli Studenti del Canada, che rappresenta oltre 500mila studenti, al suo congresso annuale ha votato il sostegno al BDS
  • Leeds è stata la prima università britannica a disinvestire da aziende implicate nel commercio di armi con Israele , disinvestendo oltre $1.2 million di azioni di aziende che commerciano dotazioni militari con Israele
  • I Quaccheri sono stati la prima chiesa britannica a dire che "non avrebbero investito in aziende che fanno affari con l’occupazione militare israeliana." Diverse chiese USA hanno del pari votato il disinvestimento da aziende israeliane ed internazionali complici delle violazioni israeliane dei diritti umani.

 

Violenze di militari israeliani su minori palestinesi

Due dipartimenti di polizia USA annullano la formazione con Israele

2/12/18 Umar Farooq, Washington    https://www.aa.com.tr/en/americas/two-us-police-departments-cancel-training-with-israel/1327229 

Due dipartimenti di polizia USA, il Vermont State Police e il Northampton Police Department del Massachusetts hanno annullato la loro trasferta in Israele per un programma di formazione, qualche giorno prima dell’inizio del programma stesso. Lo annunciano un insieme di organizzazioni comprendenti l’associazione di avvocati Vermont National Lawyers Guild, Jewish Voice for Peace (JVP), Vermonters for Justice in Palestine, autori della petizione che ha portato a tale risultato. Il programma, dal titolo “Risposta flessibile e Contro-terrorismo” fu creato fin dal 2002 e comprende una settimana di seminario in Israele di formazione insieme a forze israeliane di polizia, esercito e servizi segreti.

Si tratta di un programma finanziato dalla associazione americana filoisraeliana Anti-Defamation League (ADL), e nei quasi 20 anni che tale programma esiste, è la prima volta che da parte di dipartimenti di poliia viene presa la decisione di non partecipare.

In uno sforzo di ostentare innocenza, ADL ha dichiarato al quotidiano Haaretz che il programma non prevedeva formazione tattica ai funzionari USA ma li avrebbe formati a “migliorare le loro attività nella prevenzione e nella risposta all’estremismo e ai rischi di violenza terroristica”

Le organizzazioni promotrici della petizione, successivamente alla decisione di ritirarsi dal programma, hanno inviato una lettera al Dipartimento di Polizia di Boston in cui sottolineano che” le tattiche e le pratiche insegnate nel programma “sono disumane e sono adottate nel perpetuarsi delle uccisioni e dell’oppressione delle comunità di colore nel nostro paese e nel mondo.”

“Le forze dell’ordine e i nostri funzionari pubblici devono tenere presente che noi, in quanto comunità che li eleggiamo, vogliamo poter avere fiducia nelle azioni che essi compiono” così si è espresso Mark Hughes, direttore del gruppo Justice for All, in una dichiarazione sul sito di JVP (Jewish Voice for Peace)

Traduzioni a cura di Associazione di Amicizia Italo-Palestinese


Iniziative

Notizie

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(440)

Leggi tutto: La...