Cronache di sopraffazioni quotidiane

21/12/2018 I soldati israeliani uccidono un adolescente vicino a Ramallah      Il 20 sera Qassem Abbassi, 17 anni residente a Silwan, quartiere di Gerusalemme occupata, viene ucciso e due altri due feriti quando soldati israeliani hanno aperto il fuoco contro la loro auto al posto di blocco presso la città di al-Biereh, nel governatorato di Ramallah e al-Biereh. Il ragazzo si trovava in un’auto che portava 4 palestinesi di Gerusalemme, tutti forniti di documenti, e tornando da Nablus verso Gerusalemme la macchina è slittata per la pioggia e i soldati hanno sparato ritenendo i passeggeri coinvolti in una sparatoria ad una fermata del bus sulla strada #60, presso la colonia illegale di Ofra, a est di Ramallah.L’esercito ha successivamente invaso vaste aree del governatorato, sparando lacrimogeni ed assordanti e proibendo l’accesso a giornalisti e a medici.

L’informazione viene riportata dalla newsletter di JFJFP, JEWS FOR JUSTICE FOR PALESTINIANS che cita il Rapporto settimanale sulle violazioni israeliane nella Palestina occupata edito da PCHR (Palestinian Center for Human Rights)  http://jfjfp.com/pchr-weekly-report-on-israeli-human-rights-violations-in-the-occupied-palestinian-territory-13-19-december-2018/

20 dicembre 2018 , da Gideon Levy e Alex Levac:    Dopo a vergli sparato lo trascinano e lo fanno morire

Cosa passa per la testa di soldati, giovani israeliani, dopo aver sparato a un adolescente palestinese disarmato con munizioni vere, impedirgli di ricevere cure mediche, trascinarlo a terra e inseguire  l’ambulanza a mano armata? Per 15 minuti, i soldati delle Forze di Difesa Israeliane hanno trascinato il moribondo Mahmoud Nakhle, tirandolo per le mani e i piedi, non è chiaro perchè, prima di permettergli di essere trasportato in ospedale. Gli avevano già sparato e lo avevano ferito gravemente. Stava morendo. Perché non lasciare che l’ambulanza palestinese arrivata sul posto lo portasse all’ospedale e forse potesse salvargli la vita? Nakhle è morto per una pallottola nel fegato e per la perdita di sangue. Tra due settimane sarebbe stato il suo diciottesimo compleanno, l’unico figlio di genitori discendenti da rifugiati. Viveva nel campo profughi di Jalazun, adiacente a Ramallah, nella West Bank. Nakhle è stato ucciso lo scorso venerdì, 14 dicembre.    http://www.bocchescucite.org/dopo-aver-sparato-ad-un-adolescente-palestinese-le-truppe-israeliane-lo-hanno-trascinato-per-mani-e-piedi-e-hanno-inseguito-lambulanza-di-gideon-levy-e-alex-levac/?fbclid=IwAR1hO-Cxp9XmoGNGFYLRCF10KIrhuZrDrwBG8p3oQSWCUoHLGmho53EVx38

19 dicembre Coloni israeliani assalgono contadini palestinesi a Masafer Yatta (Hebron)    I contadini assaliti hanno riportato ferite e contusioni. Gli assalitori hanno inoltre tentato di danneggiare aree coltivate. Sono circa 3mila i coloni che vivono negli insediamenti illegali dell’area di Yatta, che si trova quasi tutta in area C, sotto amministrazione israeliana. I palestinesi residenti a Masafer Yatta furono espulsi quando nella zona venne installata un’area di esercitazioni militari negli anni ‘70, poi potettero ritornarvi a seguito di una lunga battaglia legale, ma si trovano sotto la costante minaccia di espulsione o di vedere le loro case demolite.  http://www.maannews.com/Content.aspx?id=782130

 19 dicembre ·100 ulivi tagliati     Gli abitanti del villaggio di Tarkumia, a nord ovest di al-Khalil/Hebron, hanno trovato 100 ulivi tagliati per mano dei coloni di Orah, insediamento illegale vicinissimo al villaggio.  Un altro attacco è avvenuto a spese degli abitanti del villaggio di Assira Qiblyia, a sud di Nablus, per mano dei coloni di Yitzar. Il villaggio è già stato oggetto di attacchi violenti da parte dei coloni qualche giorno fa.

18 dicembre 2018 Due scuole evacuate mentre un uomo armato israeliano apre il fuoco   Un colono israeliano ha aperto il fuoco domenica 16 fuori da due scuole nella West Bank, mentre altri coloni hanno imperversato per la strada sotto la protezione delle forze israeliane. Lo riferisce l’agenzia Wafa News. Le scuole sono all’ingresso del villaggio di al-Lubban al-Sharqiya, a sud di Nablus, nella West Bank.  I coloni israeliani hanno terrorizzato gli studenti e gli insegnanti delle due scuole che sono stati costretti a scappare in un rifugio sicuro. La scuola è stata costretta ad evacuare i suoi studenti per tenerli al sicuro.   I coloni hanno anche attaccato case civili vicino alla scuola, mentre i soldati hanno sparato proiettili di gomma e bombe a gas, provocando scontri tra soldati e cittadini locali.  http://www.bocchescucite.org/palestina-due-scuole-evacuate-mentre-un-uomo-armato-israeliano-apre-il-fuoco/?fbclid=IwAR3NVNtPgy0nFsIidKkbI7o0r3XkL4uwozTTEmK1zDciwgaRgdzfJiXbMpw

Bambini si rifugiano

17 dicembre 2018  Demolire le case per espellere palestinesi.   Distrutta all’alba la casa della famiglia di Ashraf Naalwa, il giovane accusato dell’uccisione di due israeliani vicino alla colonia di Ariel e poi ucciso la scorsa settimana durante un raid dell’esercito a est di Nablus, nel campo profughi di Askar al-Jadid.  Consegnato un’ordine di demolizione alla famiglia Jabbarin, a Yatta(Hebron), perché il figlio avrebbe tentato di accoltellare un colono. Una forma di punizione collettiva considerata una grave violazione del diritto internazionale. http://nena-news.it/cisgiordania-dopo-lescalation-arrivano-le-demolizioni/0

16 dicembre 2018 Lacrimogeni ed assordanti su Scuole di Hebron    Alle 13 del 16 dicembre 4 soldati israeliani sono entrati nel quartiere di Salaymeh. Erano presenti volontari che non avevano notato alcun lancio di pietre od altre provocazioni.I soldati hanno sparato 21 lacrimogeninel giro di 5 minuti nelle strade fuori da 3 scuole e dentro i cortili di due scuole.Le suole interessate sono delle elmentari:

  • • Hebron School
  • • UNRWA Hebron Basic Boys School
  • • Khadijah School

Ci sono altre 4 scuole nelle vicinanze. I soldati hanno sparato altresì tre granate assordanti oltre il muro dentro la Hebron School. 30 ragazzi e 5 insegnanti hanno sofferto dei gas.  Non sono risultate minacce ai soldati né ad alcun altro, tuttavia i soldati hanno continuato a lanciare lacrimogeni dentro il quantiere anche se le strade erano completamente deserte. Sembra che abbiano cessato solo quando ebbero tertminato le scorte di lacrimogeni.https://palsolidarity.org/2018/12/hebron-schools-gassed/Home / Features / Hebron Schools Gassed

A Hebron lacrimogeni sulle scuole elementari palestinesi

6 dicembre 2018    Raccolta delle olive: coloni israeliani feriscono contadini palestinesi, devastano piante di ulivo, rubano le olive    Quest’anno la raccolta è iniziata il 12 ottobre Tra metà agosto e il 24 novembreB’Tselem(1)ha registrato due assalti fisici contro raccoglitori palestinesi nelle aree di Nablus e Ramallahnove casi di danneggiamento di proprietà in cui i coloni hanno tagliato o sradicato 500 piante e rubato le olive da almeno 310 piante   https://www.btselem.org/settler_violices/20181206_olive_harvest_in_ramallah_and_nablus_area

(1) B'Tselem "Il Centro di informazione israeliano per i diritti umani nei territori occupati"

Traduzioni e sintesi a cura di Associazione di Amicizia ItaloPalestinese


Iniziative

Notizie

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(440)

Leggi tutto: La...